Skip to main content

I Prix Procos riuniscono ogni anno i maggiori esponenti  del commercio francese, quali insegne, promotori immobiliari, politici locali, rappresentanti delle camere del commercio e dell’artigianato.

La 21ema edizione si è svolta a Parigi, presso il Pavillon Gabriel,  il 17 gennaio, alla presenza del Ministro dell’artigianato, del commercio e del turismo francese, madame Sylvia Pinel.

I “prix 2013” hanno avuto come tema portante le mutazioni della società, con particolare attenzione alla gestione delle reti, allo sviluppo sostenibile, alle nuove iniziative ed ai concept innovativi.

Cinque premi sono stati attribuiti ad altrettante categorie dal Comitato Organizzativo e dalle insegne aderenti al club:

Prix Concept Novateur de Centre Commercial ,attribuito ad Atoll (Angers), della Compagnie de Phalsbourg, per la qualità degli spazi urbani, con codici architettonici moderni e completamente innovativi per lo standard europeo;

Prix du Commerce Indépendant Innovant, attribuito a Boco (Parigi), piccola catena di ristoranti bio che concilia pasti veloci e a piccoli prezzi con ricette di chefs etoilés Michelin;

Prix Procos d’honneur, attribuito a Jean-Marc Gaucher, presidente direttore generale di Repetto, famosa maison ispirata all’universo della danza(che dopo la Rinascente di Milano aprirà in Italia alcuni negozi monomarca), per la dimensione mondiale del suo concept.  

Per concludere il Prix Pépite Petites Villes 2013 è stato attribuito alla cittadina di Challans ed il Prix Spécial Mécénat, consegnato all’associazione  « Toutes à l’école », rappresentata dalla sua fondatrice, Madame Tina Kieffer.

Tiziana Bardi

Riproduzione riservata © retail & food